Nelle puntate precedenti, dopo quasi 4 anno di gestazione, Mercurio Domina è riuscita a far pubblicare il suo primo fumetto,

Stiamo parlando di The New World, edito dalla piccola ma cazzuta Villain Comics.

4 anni sono tanti, ma TNW è stato un progetto gestito in maniera indipendente fin dall’inizio, e talvolta questa modalità di lavoro ha come prezzo da pagare il tempo.
Abbiamo lavorato al fumetto quando possibile, nelle notti, nei week end, nei ritagli di tempo..e al contempo eravamo assolutamente esigenti nei nostri riguardi. Il risultato è questo volumetto che segna il nostro ingresso nel mondo dei comic books… mondo in cui intendiamo restare, e che intendiamo incrociare sempre di più con gli altri ambiti in cui normalmente operiamo.

10334396_10152150591868358_9063938383586755054_n

Qualche chiacchiera in più sul progetto.
Cos’è TNW?
Un fumetto che mischia un po’ di generi… sci fi, action, spy, thriller, drama. Ma alla fine i generi sono solo parole, codici in cui a volte è difficile rimanere confinati. Si tratta infatti semplicemente di un Nuovo Mondo che abbiamo cercato di creare e racchiudere in 100 pagine. Più che il Nuovo Mondo, il suo inizio. TNW : Una nuova casa è infatti il primo volume di quella che è concepita come una saga.

Chi ha realizzato TNW?
Il soggetto è nato da Fabio&Fabio, due tizi che dovreste conoscere bene. Le matite sono di Alessandro Balluchi, disegnatore della graphic novel “Donatello“, i colori sono di Marco Patrucco ed il lettering è di Margherita Tramutoli. Marco e Margherita in realtà sono illustratori a tutto tondo. La cover è dell’artista Marvel Clayton Crain (“X Force”, “Ghost Rider”, “Carnage”)

Come nasce TNW?
Riportiamo qui la prefazione del volume di Fabio Guaglione:
The New World nasce non pochi anni fa, e non nasce nemmeno nel mondo del fumetto. Nel 2007 a me e al mio socio co-regista Fabio Resinaro venne commissionata la realizzazione di un cortometraggio di fantascienza. La prima stesura parlava di alieni, umani, un mondo dopo la guerra, una creatura in mezzo a due fazioni. Ci venne bocciato. Troppo action rispetto alla richiesta iniziale, che prevedeva una valorizzazione del background della città come vero e proprio protagonista invisibile.

Mi venne in mente un altro concept e ne parlai a Resinaro. A lui non piacque, ma io ci vedevo del buono.

Scrissi una nuova versione del cortometraggio in una notte. Sapevo che avevo in mano qualcosa di speciale, e così nacque Afterville, un mediometraggio che ci fece arrivare a Hollywood. Ma questa è un’altra storia.

Quella che ci riguarda, rimase chiuse dentro un Mac per molto tempo. Ma io ci pensavo sempre, perché ci vedevo del buono.

Mi piaceva quell’idea di un essere che non appartenesse a nessuna delle due fazioni in contrapposizione e che potenzialmente potesse diventare il salvatore di una e il distruttore dell’altra. Un’idea semplice ma piena di potenza emotiva, condita da uno scenario in cui il prezzo per creare un mondo migliore è troppo alto. Echi di Kyashan.

C’era del buono, e non volevo andarmene da quel mondo. Così gli diedi un’altra forma, e diventò lo script per il pilota televisivo di una serie tv. Figo, ma troppo Costoso.

Eppure a quella storia volevo dare vita. Allora capii. Era l’occasione, per un lettore di fumetti da una vita, di sfoggiare il proprio nerd power e creare qualcosa di proprio. La risposta era mettersi a lavorare ad un progetto fumettistico, che potesse funzionare sia da prologo per la serie vera e propria, sia da eventuale traino verso media differenti. Bisognava solo trovare un disegnatore, un colorista e realizzare 88 tavole. Non immaginavamo nemmeno quale odissea ci avrebbe aspettato. C’era un Nuovo Mondo da creare. E grazie a quell’odissea, ora per voi c’è un Nuovo Mondo da esplorare.

Quando è uscito TNW?
Il fumetto, seppur in maniera rocambolesca, è riuscito a raggiungere gli stand di Lucca 2014.

644369_10152493975793358_5632031041000028897_n

Dove si può acquistare TNW?
Per il momento potete trovare il volume alle fiere del fumetto in Italia, nelle librerie specializzate di Roma e online QUI.
Speriamo presto che il fumetto possa avere distribuzione ancora più ampia.
Nel frattempo… se volete che esista un volume due… supportateci acquistando il primo e fateci sapere cosa ne pensate!!